Morto il notaio Massimo D'Ambrosio, lutto per la scomparsa del notaio social

Morto il notaio Massimo D'Ambrosio, aveva 70 anni.

Il decesso è avvenuto nella serata di sabato, mentre i funerali sono stati celebrati nella giornata di oggi, lunedì 26 settembre, in forma privata a Bolsena, vicino a Roma.

Il professionista era stimato oltreché molto conosciuto, è stato anche presidente nazionale del Sindacato Sociale Notarile.

Molto apprezzata a livello nazionale la sua attività nel web; con i suoi articoli sul suo blog notaiopescaradambrosio.it, e i video divulgativi che realizzava, indirizzati a formare e informare cittadini e professionisti sulle sfumature della legge dal punto di vista del notaio, D'Ambrosio aveva raccolto un seguito ampio ed eterogeneo.

Le parole di Luca Boscardelli, Founder di AgentiImmobiliari.org  (la piattaforma indipendente riservata ai mediatori immobiliari), ricordandolo: "Il notaio aveva un temperamento interessante, spesso divertente e ironico ma sempre pronto all'affermazione tagliente -verbale o scritta che fosse- un carattere il suo che ha fatto arrabbiare non pochi interlocutori nei molti dibattiti social nei quali si è immerso, e ammetto che questa caratteristica mi piaceva molto. Io personalmente ho avuto con lui molte discussioni, in chat e per telefono, su argomenti come: la digitalizzazione delle attività notarili, sugli smart contract immobiliari e sulle responsabilità degli agenti in mediazione immobiliare, volti ad alimentare i miei contenuti web. Su queste pagine abbiamo in qualche occasione anche riportato alcuni suoi articoli, di interesse per la categoria", e conclude: "ogni confronto con lui era impegnativo ma costruttivo, era una persona estremamente preparata e motivata".

D'Ambrosio aveva il suo studio notarile in piazza Ettore Troilo, a due passi dal tribunale. Diversi i messaggi di cordoglio lasciati sui social proprio per la sua attività nel web, eccone alcuni: «Ti ho conosciuto per caso nel mondo del lavoro e non dimenticherò mai la prima volta e i complimenti successivi che mi hai sempre fatto che erano sinceri. Un professionista molto preparato ma anche una persona squisita e disponibile a ogni occorrenza. Poi sei diventato anche un amico con il quale si scherzava. Hai sempre cercato di far finta che tutto andava bene e ti fa un grande onore. Massimo con stima sono certo che anche lassù avranno bisogno di te». E poi: «Un grande dispiacere, se ne va un enorme professionista, una persona simpaticissima e sempre sorridente. Io e mia moglie Elena le saremo riconoscenti a vita. Riposi in pace Notaio». 

Prima di diventare notaio D'Ambrosio ha fatto, come diceva lui, mille mestieri: «sono stato avvocato, docente universitario, funzionario e direttore di numerosi uffici legali e uffici studi di enti pubblici in Roma. La maggior parte della mia vita l’ho però spesa come magistrato ordinario».

 

Voti 1
Inviami un'e-mail quando le persone lasciano commenti –

Per aggiungere dei commenti, devi essere membro di AgentiImmobiliari.org Social network mediatori abilitati!

Join AgentiImmobiliari.org Social network mediatori abilitati

Commenti

  • Condoglianze alla famiglia.

This reply was deleted.